​​​​​​​Blog 12: Matita… Squadre… Compasso... e Testa!

 

Il Concept Farmacia...

 

Proverò a raccontarvi la mia esperienza quando si inizia ad incontrare un farmacista, o meglio un imprenditore che vorrebbe affrontare un percorso di trasformazione della propria attività.

 

Iniziamo con due chiacchiere per capire dove si vuole andare a parare: partiamo teoricamente dall'analisi della propria storia, del proprio posizionamento , dei dati di partenza per poter pianificare un sistema progettuale coerente….poi tutto cade miseramente a fronte della solita domanda…….sì, tutto bello…ma quanto costa al mq????

 

A questo punto bisogna dare un senso ed un perché a tutte quelle domande che a nostro avviso rappresentano le fondamenta di un progetto retail e che spesso vengono banalizzate attraverso un puro parametro di spesa (si badi bene...non un valore di investimento!!!)

 

Un corretto e consapevole approccio spaziale attraverso un concetto evoluto di Store Design rappresenta un elemento per facilitare e manovrare le interazioni dei clienti all’interno del proprio spazio di vendita, ovvero di generare o meno la possibilità d’acquisto.

 

Proviamo a considerare quali sono le funzioni da prendere in carico per una efficace progettazione di uno spazio commerciale e quali sono le caratteristiche che deve possedere:

  • Deve diventare facilitatore nella fruizione degli spazi

  • Deve essere socializzatore verso personale di vendita e clienti

  • Deve essere chiaro nel comunicare il posizionamento della propria insegna

Ogni elemento dello Store Design dovrebbe quindi influenzare le percezioni e il comportamento del consumatore in termini di acquisti, di immagine, di percezione del servizio, di tempo speso nel negozio, di attitudine verso il proprio spazio e la propria farmacia

 

Il negozio, da semplice luogo in cui collocare dei prodotti e magari anche dei servizi deve diventare uno spazio connotato di valori simbolici, in cui il costruito da parte di un  progettista diventa il vissuto del cliente, attraverso la sperimentazione di percorsi e la percezione di sensazioni ed impressioni.

 

La Farmacia ideale, sempre che possa esistere, rappresenta quindi un posto dove uomini e donne “si prendono il proprio tempo, giocando con la merce e lo spazio”.

 

Pertanto il progetto di definizione di un layout, lo studio dei flussi e dei percorsi, la scelta dei materiali e dei colori, contribuiranno in modo congiunto a definire la percezione del consumatore nei confronti del Brand, rafforzando oppure diminuendo la qualità percepita e l’immagine complessiva.

 

L’idea di base è di offrire suggestioni che guidino la scelta verso i prodotti, facendo in maniera tale che movimenti, luci, colori, musica e profumi rimangano impressi nella mente dei clienti, con positivi effetti sul passaparola e sulla fidelizzazione verso la propria Farmacia.

 

Ogni spazio progettato deve avere una identità chiara in maniera da rendere definito il proprio posizionamento, soprattutto in un ambito sempre più frammentato e ricco d’offerta come quello della Farmacia contemporanea.

 

Progettare una customer experience passa in sintesi dall’ambiente dei luoghi-negozi, che dovranno semplificare ed agevolare il percorso di visita; ma dovranno altresì tenere conto del fatto che in ogni momento del percorso di visita, stiamo raccontando una storia, la storia della nostra Farmacia, con attivazione di reazioni comportamentali ed emotive, di stimoli multisensoriali capaci di influenzare e determinare l’attività di acquisto.

 

 

 

Beppe Colombo

Direttore Commerciale Clou Farmacie Fashion

 

 

 

 

Share on Facebook
Share on Twitter
Please reload

Post recenti
Please reload

Archivio